Consigli

Semifinali di Champions League 2021-2022

4 Mins read

Gli esperti dicono che una volta affrontate le semifinali questo dovrebbe essere l’anno in cui il Manchester City vincerà la Champions League. Le quote dei bookmakers dicono che è in effetti il risultato più probabile, con il Liverpool non molto indietro comunque. Le due squadre spagnole che affronteranno le due inglese hanno tuttavia appena eliminato gli ultimi due campioni d’Europa, Chelsea e Bayern Monaco. Vediamo assieme agli appassionati di Sorare come potrebbero evolversi i cammini di Champions degli ultimi quattro migliori club d’Europa della stagione 2021-2022.

Real Madrid

Il Real Madrid ha segnato un gol venendo da un turnover importante di tre partite di fila. Dopo non aver mai fatto alcun turnover dalla loro prima partita della competizione fino a settembre, hanno realizzato venti gol in nove partite. Sono cinque in più del Liverpool. I Blancos sono piuttosto selettivi con le partite nelle quali effettuare un pressing più alto del solito, e sembra improbabile che una trasferta contro il City  sarà una di quelle occasioni. Ma la domanda quindi è: come se la cava il Real quando decide di non pressare? Hanno fatto segnare una statistica pari a sei palle perse in fase offensiva (in un totale di tre scontri nella Champions League di questa stagione). Ce ne sono state poi altre dieci nelle restanti sette partite. Quelle tre partite in cui hanno deciso di non pressare o comunque di non pressare alti come di consueto hanno affrontato una vittoria per 2-0 sull’Inter, una sconfitta per 1-0 col PSG, ed una vittoria per 3-1 col Chelsea. Non male bisogna dire, ma la prossima avversaria, favorita alla vittoria finale del torneo, potrebbe rappresentare un’incognita con la  quale non bisognerà scherzare troppo.

Manchester City

Come sapete, in questa competizione c’erano 32 squadre all’inizio della fase a gironi. Ventotto sono state ad oggi eliminate, e solo otto hanno giocato 10 partite: il Manchester City è una di queste. Sedici di esse hanno giocato solo sei partite. Eppure il Manchester City ha ancora l’xG avversario (expected goals degli avversari) assoluto più basso (7,6) dell’intera competizione. La seconda migliore tra le semifinaliste è il Liverpool con un xG di 10.98. Il City è salito in cattedra in maniera ancor più impressionante quando la posta in gioco è salita – ossia nella fase ad eliminazione diretta – con pochissime possibilità consentite agli avversari all’interno della propria area. Il City non ha subito gol nella competizione dalla fine della fase a gironi del 7 dicembre, e nel girone, hanno subito un xG di 5,84 in sei partite con sette gol subiti da una distanza piuttosto ravvicinata.

Va detto che il loro girone vedeva come avversarie il RB Lipsia ed il team ultra offensivo del Paris Saint-Germain, ma la forma dimostrata è comunque incoraggiante. Hanno commesso un solo errore nella competizione che ha portato al tiro degli avversari: statistica più bassa tra gli altri club rimasti. Il Manchester City ha affrontato sei tiri in porta in quattro partite della fase a eliminazione diretta della Champions League, e nessuno nelle partite d’andata. I primi tre scontri, in particolare, sono state sterili per gli avversari. Né lo Sporting né l’Atlético Madrid hanno tirato in porta nell’andata contro il Manchester City. Certo, il Real ha più potenziale là davanti, incluso il giocatore con il maggior numero di gol senza rigori della competizione (Karim Benzema con 11), ed il giocatore con il maggior numero di tocchi nell’area avversaria (gli 84 di Vinícius Júnior), ma non hanno ancora giocato con una squadra come il City in questa competizione. La squadra di Pep Guardiola ha concesso 24 tiri in porta in tutta la competizione. Il Real Madrid più del doppio (49), ma il tutto va contestualizzato come abbiamo detto.

Liverpool

Sì, il City ha le maggiori possibilità di vincere la competizione, ma non sottovalutiamo il valore assoluto dei pluricampioni del Liverpool, che prima si concentreranno nel raggiungere la finale affrontando gli spagnoli del Villarreal, e poi, in finale, tutto può succedere nel calcio. Un passo alla volta, e i Reds sono all’85% di chance di disputare la finale di Champions allo Stade de France il prossimo 28 maggio. Se ci arrivano, potrebbe essere anche a causa della capacità di creare di opportunità nell’area avversaria dimostrate sino ad oggi nel torneo. Il Liverpool ha messo a segno una media di 0,16 xG per tiro, nelle ultime tre partite, senza ottenere alcun regalo dal dischetto di rigore.

Dal canto suo il Villarreal ha appena dimostrato contro il Bayern Monaco di non voler subire una tale quantità di occasioni avversarie. La squadra di Unai Emery ha tenuto il Bayern a 0,07 xG per tiro in 180 minuti, e per quanto riguarda lo 0,16 xG per tiro del Liverpool nelle ultime tre partite, solo un club superato tale statistica in tutta la competizione: il Villarreal (con 0,17).

Villarreal

Il Villarreal sembra sapere cosa fare per affrontare gli scontri nel palcoscenico europeo, soprattutto in questa fase avanzata dei tornei a eliminazione diretta. Hanno messo a segno un tiro in porta contro il Bayern nella gara di ritorno, ma è stata la migliore occasione della partita per entrambe le squadre, se misurata in termini di expected goal. Senza sorpresa, il Villarreal non ha giocato molto palla al piede nella competizione (44,6% di media possesso palla). Hanno subito 19 attacchi diretti contro i 16 del Liverpool e ne hanno segnati due. City, Real e Liverpool invece tre.

Quello che sembra fare di partita in partita è di dare molto spazio agli attaccanti là davanti nel tentativo di sfruttare contropiedi e disattenzioni difensive del reparto arretrato avversario. I tentativi di conclusione a rete di Arnaut Danjuma sono alla pari con quelli di Riyad Mahrez in una speciale classifica dei marcatori rimasti in competizione, quindi certamente sarà uno dei principali pensieri che dovrà affrontare Trent Alexander-Arnold. Come squadra, i 29 tiri nello specchio della porta del Villarreal sono quasi allo stesso livello di quelli fatti segnare dal Liverpool (34), dal Manchester City (34) e dal Real Madrid (27), nonostante siano molto indietro in tiri complessivi (comprendendo anche le occasioni fuori dallo specchio). Attaccare nello spazio è il loro mestiere. I loro avversari non dovranno dimenticarlo.

Related posts
Consigli

Dove acquistare NFT?

5 Mins read
Ad oggi, la maggior parte degli NFT viene acquistata con la criptovaluta Ether (ETH), ossia la valuta nativa della rete Ethereum, che può essere convertita da Dollari o Euro su exchange quali Coinbase, Binance e…
Consigli

Come creare NFT

5 Mins read
Un NFT è una risorsa digitale che rappresenta oggetti del mondo reale come arte, musica, oggetti di gioco e video. Questi vengono acquistati e venduti online, spesso con criptovaluta, e generalmente sono codificati con lo…
Consigli

L'undici di partenza ideale combinando le due squadre di Manchester

4 Mins read
Quest’estate sembrava impossibile che i tifosi del Manchester United potessero confidare di ottenere un risultato positivo nel derby contro i colossi del Manchester City, tuttavia, soprattutto con i colpi di mercato in entrata, i Red…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.